S.I.C.E.S. S.R.L.

GC 315

MC 400

Scheda per il controllo della rete e dell’interruttore di rete
per applicazioni composte da più gruppi elettrogeni

Icon

8 x Ingressi digitali

Icon

8 x Uscite digitali

Icon

3 x Ingressi analogici

Icon

2 x Uscite analogiche

Icon

Logiche AND/OR di controllo

Icon

Archivio storico degli eventi configurabile

Icon

16 x Calendari + 3 temporizzatori

Icon

Porta USB

Icon

RS232

Icon

RS485

Icon

Connessione Ethernet

Descrizione

Scheda di controllo a microcontrollore, adatta a gestire la rete elettrica (ed il relativo interruttore) in impianti composti da più gruppi elettrogeni funzionanti in parallelo. Sono ammesse più schede MC400 per ogni impianto, per gestire reti elettriche multiple.

MC400 effettua un controllo continuo delle caratteristiche delle tensioni di rete; in caso di tensioni anomale, può intervenire immediatamente sull’interruttore MCB (protezione delle utenze da tensioni anomale) e comandare l’avviamento dei generatori per alimentare le utenze (funzione AMF).
Al ritorno della rete nelle condizioni ottimali, consente la sincronizzazione dei gruppi elettrogeni alla rete stessa (“sincronizzazione di rientro”), evitando un black-out sulle utenze (“parallelo di passaggio”).

In parallelo alla rete, MC400 controlla continuamente la rete per accorgersi di eventuali guasti alla rete stessa mentre i generatori sono in parallelo ad essa (protezione di interfaccia): in caso di anomalie, apre l’interruttore MCB per isolare i generatori dalla rete.


Maggiori dettagli

MC400 è un dispositivo “master”, studiato per la gestione di un interruttore di rete MCB (Mains Circuit Breaker) e di un interruttore generale gruppi MGCB (Master Gensets Circuit Breaker).

Questo rende il controllore particolarmente adatto ed efficace per impianti di emergenza alla rete (“MSB+MSTP” - Multiple Stand-by + Multiple Short Time Parallel), di produzione in parallelo alla rete (“MPtM” - Multiple Parallel to Mains) e misti (“MSB+MPtM” - Multiple Stand-by + Multiple Parallel to Mains).

MC400 è studiata per sincronizzare contemporaneamente tutti i gruppi elettrogeni (controllati da schede di parallelo SICES) con la rete, con trasferimento graduale delle utenze dai gruppi elettrogeni alla rete, evitando così l’interruzione di alimentazione sull’utenza durante il parallelo di passaggio.

La logica inclusa di gestione dei generatori in funzione del carico, si integra perfettamente con la medesima gestione presente nelle schede di parallelo SICES.

MC400 può essere utilizzata in abbinamento alle sole schede di controllo SICES GC400. In aggiunta, qualora l’impianto includa un congiunture, esso può essere controllato dalla scheda SICES BTB200. La comunicazione tra le schede è gestita con un'unica connessione CANBUS (PMCBus).

MC400 è equipaggiata con una serie di ingressi e uscite, sia digitali che analogici, tutti completamente e liberamente configurabili, per rispondere ad ogni richiesta specifica dell’impianto.

Grazie alle logiche configurabili AND/OR è possibile configurare delle sequenze di funzionamento specifiche per ogni tipologia di impianto.

La scheda è equipaggiata con un display grafico monocromatico 128x64 pixel 70x38 mm, dalla grafica accattivante ed immediata con icone e simboli, per una rapida visualizzazione delle misure (rete e generatori) e degli stati dell’impianto.
Consente l’apertura e la chiusura manuale sia dell’interruttore di rete (MCB) che dell’interruttore generale gruppi (MGCB), tramite due pulsanti dedicati.

Comunicazione

Vista posteriore connettori e dimensioni

MC400 include

  • La centralizzazione dei comandi di avviamento/arresto verso i generatori.
  • Un sincronizzatore interno con il controllo delle differenze di tensione, frequenza e fase.
  • La gestione centralizzata dei setpoint di potenza attiva per i generatori, per consentire il trasferimento graduale del carico con ritmo specificabile.
  • La gestione centralizzata dei setpoint per il fattore di potenza per i generatori, quando operano in parallelo con la rete.
  • La produzione in parallelo rete a potenza fissa (BASE LOAD), con setpoint di potenza per i generatori impostabile da parametro o da ingresso analogico.
  • La produzione in parallelo rete con inseguimento elettrico (IMPORT EXPORT, produzione variabile sui generatori per garantire una potenza fissa sul punto di interscambio con la rete), con setpoint di potenza per la rete impostabile da parametro o da ingresso analogico.
  • Le protezioni per il parallelo con la rete (protezioni di interfaccia), per isolare i generatori dalla rete in caso di guasto sulla rete stessa.
  • La funzione di LOAD SHEDDING (sgancio dei carichi non prioritari), con 4 livelli disponibili.
  • Le funzione di PEAK SHAVING e PEAK LOPPING (avviamento dei generatori per eccessivo consumo delle utenze dalla rete).
  • Sfruttando l’orologio calendario interno (con batteria tampone ricaricabile):
    • Avviamento periodico dei generatori con cadenza programmabile, al fine di verificarne l’efficienza (la prova periodica può essere fatta senza carico, in parallelo alla rete o in isola trasferendo le utenze dalla rete ai generatori).
    • Selezione di giorni e fasce orarie nelle quali i generatori non devono mai essere avviati.
    • Selezione di giorni e fasce orarie nelle quali i generatori devono essere avviati anche con rete presente.
    • Registrazioni storiche su evento o periodiche.
  • Avvisatore acustico integrato.

Misure calcolate

  • Potenza attiva, reattiva, apparente e fattore di potenza (totale e per singola fase).
  • Contatori di energia attiva e reattiva (importati ed esportati).
  • Potenza attiva e reattiva totale di tutti i generatori in erogazione.
  • Percentuale di carico dei generatori in erogazione.
  • Contatori di energia attiva e reattiva totali di tutti i generatori in erogazione.

Misure a vero valore efficace fornite per

  • Le tensioni della rete.
  • Le tensioni della barra dei generatori.
  • Le correnti circolanti verso la rete.
  • Le potenze attive, reattive, apparenti e fattore di potenza sulla rete (totali e di fase).
  • Le potenze attive, reattive, apparenti e fattore di potenza sulla barra dei generatori (totali).

Dispositivo multilingua

Le lingue di visualizzazione disponibili sono: (EN, IT, FR, PT, ES, RU)

Protezioni di interfaccia (parallelo con la rete)

  • Minima tensione (27).
  • Minima tensione con tempo dipendente dal livello di tensione (27T)
  • Minima tensione legata alla potenza reattiva importata (27Q)
  • Massima tensione (59).
  • Minima frequenza (81U).
  • Massima frequenza (81O).
  • ROCOF (df/dt, 81R).
  • Vector jump.

Protezioni di rete (per servizio di emergenza)

  • Minima frequenza (81U).
  • Massima frequenza (81O).
  • Minima tensione (27).
  • Massima tensione (59).
  • Asimmetria tensioni (46).
  • Errata sequenza fasi.

Altre protezioni

  • Minima potenza esportata su rete (32).
  • Massima corrente (50, 51, 50V, 51V).
  • Bassa/alta tensione di alimentazione.
  • Tensione alimentazione: 7…32 Vdc.
  • Consumo: tipicamente meno di 5W (stand-by, scheda accesa, lampada display spenta).
  • Frequenza nominale: 50Hz o 60Hz.
  • Display LCD grafico transflettivo monocromatico retroilluminato.
  • Risoluzione del display grafico: 128x64 pixel.
  • Dimensioni del display grafico: area visiva 70 x 38 mm.
  • Temperatura operativa: da -25 °C a +60 °C.
  • Temperatura di stoccaggio: da -30 °C a +80 °C.
  • Grado di protezione: IP65 (solo con guarnizione correttamente installata).
  • Peso: 1100g
  • Dimensioni totali: 244 (W) x 178 (H) x 40 (D).
  • Dimensioni cava di montaggio: 218x159 mm (L x H).
  • EMC: conforme a EN61326-1.
  • Sicurezza: Costruito in conformità a EN61010-1.

Datasheet commerciali

© 2020 S.I.C.E.S. Società Italiana Costruzioni Elettriche Sumirago S.R.L.
Via Molinello n. 8/B 21040 - JERAGO CON ORAGO (VA) | Tel. +39 0331212941 | Fax +39 0331216102
Codice Fiscale, Partita IVA e N. Iscrizione al Registro Imprese CCIAA di Varese 00587340126 R.E.A. CCIAA di Varese 142977 VAT Number IT00587340126 Capitale Sociale € 500.000 i.v.

Design & programming Graphic studio VLADO
Cookie Policy | Privacy Policy | DURC